venerdì 11 aprile 2014

Lubit 2 e l'oscuramento dello schermo dopo 10 minuti di inattività del pc

In tanti mi hanno chiesto come risolvere il problema in lubit 2 dell'oscuramento del monitor dopo i canonici 10 minuti di inattività del computer.

In realtà il problema non è di lubit ma, probabilmente, di xfce4-power-manager, che non risponde ad alcuni settaggi.

Mi rendo conto che il problema è molto fastidioso, soprattutto durante la visione di un film.

Una soluzione è la seguente:

Dal terminale lanciate il seguente comando

$ xset s off

N.B. Con il flag s più l'opzione off andremo a disattivare il salvaschermo.

 Per vedere l'attuale configurazione

$ xset -q

 Per ulteriori informazioni su xset

$ man xset

Ovviamente la nuova impostazione, xset s off,  verrà mantenuta solo per la sessione corrente. Per risolvere il problema alla radice fate così:

$ sudo leafpad /usr/local/bin/autostart.sh

nel file che si apre incollate, prima di exit 0,

xset s off &

Salvate e chiudete.

Perchè il salvaschermo sia disabilitato,  è necessario sloggarsi

$ openbox --exit

In lubit 3, che uscirà intorno al nove maggio, troverete già implementato questo "stratagemma".

Alla prossima.

martedì 14 gennaio 2014

[Seminario] Lubit Linux

Martedì 21 Gennaio 2014, Ore 19:30

Aula Zenith – Cubo 13 C, Università della Calabria



                         Si parlerà del Lubit Project e di Lubit Linux



Siete tutti invitati!! 


Per maggiori dettagli, visitate il sito dell'HackLab Cosenza.


Lo staff del Lubit Project ringrazia L'HLCS - Hacklab di Cosenza.

domenica 12 gennaio 2014

I numeri di Lubit

In questo post andremo ad esporre i numeri di Lubit, analizzeremo diversi indicatori e cercheremo di rilevare possibili correlazioni.

Iniziamo facendo un pò di di storia.

Lubit-1 viene rilasciata il 27/5/2013. La distribuzione si avvale di un servizio di web hosting che verrà abbandonato dopo qualche settimana. Questo periodo, per il quale non si dispone di uno storico, resta escluso dalla presente analisi benchè si disponga di dati ufficiosi che parlano di numeri a tre cifre raggiunti fin dai primi giorni.
Il 28/6/2013 il progetto migra sulla piattaforma SourceForge, nel mentre l'andamento dei download di Lubit continua a mostrare un trend in progressiva ascesa.


Il grafico che segue si riferisce al periodo che inizia il 28/6/2013 e termina a cavallo del rilascio di Lubit-2.
La pendenza del tratto iniziale mostra inequivocabilmente il trend in rapida ascesa che, ad un mese dal rilascio, continua inarrestabile.
L'incremento degli scarichi della distro prosegue per circa 60 giorni, dopo di che assistiamo alla stabilizzazione del numero dei download attorno ai suoi valori di picco.
La terza fase evidenzia l'inizio di una inversione di tendenza che conduce verso medie settimanali più contenute. L'innesco dell'inversione va a collocarsi nei giorni immediatamente successivi all'annuncio, su vari Social Network, dell'approssimarsi del rilascio di Lubit-2.


La distribuzione del numero dei download di Lubit2-Bat, mostra un andamento diverso rispetto al rilascio di Lubit1, che evidenzia, a nostro giudizio, l'inizio di un processo di fidelizzazione: l'avvio sembra avvenire più in sordina, la pendenza della curva mostra un fattore di crescita, rapportato al tempo, più contenuto rispetto al primo rilascio, ma il trend segue inesorabilmente il precedente



Andando a riunificare su un medesimo grafico, il numero dei download relativi all'intero periodo per entrambe le versioni, si evidenzia una singolarità: la distribuzione del dato disegna le medesime curve, le pendenze appaiono identiche, quasi a mostrare lo stesso andamento che ad una analisi frammentata sembrava diverso. In termini assoluti i valori toccati dalla versione 2 risultano superiori di un fattore compreso tra 2 e 3 rispetto ai numeri della versione 1.
Oltre a ciò, la sovrapposizione dei dati relativi al periodo immediatamente successivo al rilascio di Lubit-2 (tratto 2013-09 - 2013-10) evidenzia che la pendenza del grafico è superiore a quello relativo al periodo successivo al rilascio di Lubit-1, benchè il numero di download della versione 1 fosse, all'epoca, in vistoso calo.


Andando ora ad esaminare il dato relativo al numero dei download, ultimi 30 giorni, non si può non restare colpiti dal fatto che Lubit-1 continui ad essere scaricata, ogni settimana, da un numero rilevante di utenti

mentre Lubit-2 appare assestata su valori a tre cifre, salvo una improvvisa impennataa inizio 2014

il cui dettaglio è mostrato in quest'ultimo grafico


 e che coincide con la presentazione della distro effettuata dal Prof. Antonio Cantaro sul proprio sito qui

Per concludere diamo ora uno sguardo ai Paesi di provenienza delle richieste di download.
Benchè Lubit Linux sia attualmente destinata al solo bacino nazionale, l'analisi dei dati disponibili sulla Piattaforma SourceForge fissa in 46 il numero dei Paesi attualmente raggiunti.
Tra questi, limitando la rappresentazione ai 15 Paesi maggiormente significativi, l'analisi dei Sistemi Operativi utilizzati per il download fornisce questo quadro di riferimento



dal quale si evince che (ad esclusione di USA, Francia, Belgio, Slovenia e Thailandia), la prevalenza degli O.S. in uso è a favore di windows, che prevale, seppure di stretta misura, rispetto ai sistemi Linux.

Un saluto da Squit

venerdì 10 gennaio 2014

Lo script radio.sh si aggiorna.

Salve!

Radio.sh è uno script che permette di gestire ed ascoltare le stazioni radio in streaming su Lubit.

Quello che vi stiamo presentando oggi è la versione 2 del "programma"; infatti sono state accolte le richieste di alcuni lettori.

In questa seconda versione sono state aggiunte nuove stazioni e, inoltre, quando si preme INVIO, non si esce più dallo script, come succedeva nella versione 1, ma si ritorna alla schermata principale.

Per quanto riguarda l'integrazione di "Radio v. 2.0" nel menu di Lubit, vi rimando al post precedente. Qui.

#!/bin/bash
#Radio.sh versione 2.0
#Bit&Squit ;)

function avviso(){
            clear
            echo -e "\nPer ritornare alla schermata principale premere INVIO\n"
            sleep 2
  }

#Rtl [1]
Stazione1="http://shoutcast.rtl.it:3010/" 
#Radio Deejay [2]
Stazione2="http://mp3.kataweb.it:8000/RadioDeejay" 
#Radio Kiss Kiss [3]
Stazione3="http://wma08.fluidstream.net:4610/" 
#Radio RDS [4]
Stazione4="http://www.rds.it:8000/stream" 
#Radio Capital [5]
Stazione5="mms://wm.streaming.kataweb.it/reflector:44434"
#Radio latte e miele [6]
Stazione6="mms://onair4.xdevel.com/LatteMiele"
#Radio 105 [7]
Stazione7="http://shoutcast.unitedradio.it:1101"
#RMC[8]
Stazione8="http://shoutcast.unitedradio.it:1103"

PLAYER=$(which mplayer 2>/dev/null)
opzione=0
uscita=9
 

while [ $opzione -ne $uscita ];do   

           opzione=$(zenity --title="Radio v. 2.0" \
                     --width=340 \
                     --height=315 \
                     --list --radiolist \
                     --text 'Seleziona una stazione' \
                     --column 'Seleziona' \
                     --column 'Menu' --column "Radio" FALSE "1" "RTL" FALSE "2" "Radio Deejay" FALSE "3" "Radio Kiss Kiss" \
                          FALSE "4" "RDS" FALSE "5" "Radio Capital" FALSE "6" "Radio latte e miele" \
                          FALSE "7" "Radio 105" FALSE "8" "RMC" FALSE "9" "Esci dal programma") 


          if [[ $opzione -ge 1 && $opzione -le 9 ]]; then 


                      case $opzione in
                          1)
                             avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione1" ;;
                          2)
                             avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione2" ;;
                          3)
                            avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione3" ;;
                          4)
                            avviso
                           "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione4" ;;
                          5)
                            avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione5" ;;
                          6)
                            avviso
                           "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione6" ;;
                          7)
                            avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione7" ;;
                          8)
                            avviso
                            "$PLAYER" 2>/dev/null "$Stazione8" ;;
                          9)
                              clear
                              exit 0 ;;
               

                   esac
    
       else
            clear
            opzione=9
            echo -e "\nNon è stata trovata alcuna stazione.\n"
      fi

done

Alla prossima :)