lunedì 27 maggio 2013

Lubit Linux 1.0.6: pronta al download

Salve!

Cos'è Lubit?

Lubit 1.0.6 è una distribuzione basata su ubuntu 13.04. Ricostruita attorno ad Openbox, un gestore di finestre (window manager), trova nel minimalismo la sua forza.

Cosa la contraddistingue?

La sua sobrietà, leggerezza, garantiscono estrema velocità di esecuzione. Da live impegna circa 110Mb di RAM in avvio, che diventano meno di 90Mb se installata su hard disk.
Il software in dotazione è in grado di soddisfare le esigenze dell’utente che intende avere a disposizione, fin dall’inizio, un computer per lavorare, navigare, e svolgere tutte quelle attività abituali che si possono fare con Windows o altri Sistemi Operativi. È in grado di riprodurre sin da subito la totalità o quasi dei contenuti multimediali.

A quali macchine è indirizzata?

Per la sua leggerezza e scarsa voracità in termini di risorse, un computer portatile relativamente datato, un netbook, un vecchio PC, costituiscono il suo ambiente ideale.

E ora qualche immagine di Lubit Linux 1.0.6
 
Una cosa importante! Lubit nasce in seno ad una piccola comunità costituita da quattro persone: Io, Lightuono, Squittymouse e Juhan. Ovviamente si tratta di una comunità aperta. Perciò chiunque voglia collaborare allo sviluppo della prossima versione, si faccia avanti senza complimenti! :))

Ovviamente ognuno può già contribuire lasciando un parere, un'idea, una critica (spero positiva) in un commento. Grazie di cuore!

Per il download di Lubit, si vada a questa pagina: qui.

91 commenti:

  1. Corro ad installarla :)

    Scusa la domanda stupida, ma come possiamo contribuire "tecnicamente" ?

    RispondiElimina
  2. No, Gigi, la domanda è legittima! Questa è la prima versione di Lubit...spero che ce ne saranno altre...in tal caso, chi vuole può proporre o realizzare qualcosa... Grazie per il tuo interesse! :)

    RispondiElimina
  3. Complimenti a tutti, la sto già scaricando, prossimamente una prova e relativa recensione! :-)

    Una domanda per un amico che ne ha bisogno: è previsto una qualche versione che riesca ad entrare in un CD? Sta cercando una distro leggera (come questa) ma anche che ci sta in un CD, perché il portatile ha solo lettore CD e non parte da USB...

    Grz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dario!!! :)) Per il cd non penso sia possibile...dovremmo togliere cose indispensabili, quali, ad es., i codec audio e video...magari in futuro...

      Elimina
    2. Scusa Dario, ma in beta io ho fatta una installazione di prova su un vecchio PC che aveva solo un lettore CD e non aveva l'avvio da USB. Ho utilizzato Plop Boot Manager, ed integrato il boot da USB, poi ho installato Lubit da chiavetta. Funziona perfettamente :)
      http://www.lffl.org/2012/11/plop-boot-manager-avviare-da-usb-anche.html

      Elimina
    3. Massimo, l'argomento va approndito. Presto dovrai fare un post! :)

      Elimina
    4. Ok, ne trarrò un post, è una applicazione che ho trovato ben fatta e rispondente agli scopi ;)

      Elimina
    5. @ Squittymouse

      Non conoscevo Plop Boot Manager, grazie della dritta! :-)

      Elimina
    6. Figurati, Dario :) Ieri sera facevo delle prove finalizzate al post. Con la 5.0.15 ho masterizzato un iso dvd, ma il pc su cui lo dovevo provare aveva il lettore guasto. Allora ho utilizzato su un floppy una iso della 5.0.14, ma va usata con cautela, perchè consente la sola installazione sull'mbr, che lascia (per mia esperienza precedente) inalterato il boot di windows, ma in presenza di Linux sovrascrive il grub. La documentazione sul sito comunque è ragguardevole. Buona giornata :)

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Solo a 32 bit? Ed è in italiano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento c'è solo la versione a 32 bit. Si, è in Italiano!

      Elimina
  5. Scarico subito e lo provo. Attualmente sto utilizzando ElementaryOS. Grazie per la pronta risposta.

    RispondiElimina
  6. Per quanto riguarda il software preinstallato, invece?

    RispondiElimina
  7. Tutti i codec necessari per eseguire qualsiasi file multimediale. Chromium come browser, leafpad come editor...ancora abiword, transmission torrent, evince per leggere i pdf, audacious, gnome-mplayer, xfburn per masterizzare, pidgin per la chat.. solo per citarne alcuni...Insomma, abbiamo messo dentro l'essenziale...considerando che la distro è orientata ai pc con poche risorse. Se poi la installi su pc, non datati, ma dotati, allora lubit vola!

    RispondiElimina
  8. Ragazzi complimenti! Io utilizzo lubuntu come distro principale su tutti i miei computer, che sono tutti a 64bit ma a me piace vedere linux volare.. per caso avete in programma una lubit a 64bit anche voi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Dato che la distro è principalmente per pc datati, abbiamo pensato di rilasciare solo la verione a 32 bit. Spero tanto che di lubit 2 riusciamo a rilasciare anche la versione a 64 bit.

      Elimina
    2. Ok ma non sottovalutate tutti quelli che, come me, amano pc ultraveloci anche con hardware a 64bit :) grazie comunque per l'ottima distro ed aspetto quella a 64 :)

      Elimina
  9. Carina! Mi piace particolarmente il pannello superiore. Mi diresti che cos'è?

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. 'aspita! E allora complimenti per la configurazione, pensavo che fosse qualcosa di diverso! Ho usato anch'io tint2 su Openbox ma non mi sono impegnato troppo a rifinirlo. Corro a guardarmi il file di configurazione!

      Elimina
  11. Raga vorrei fare o dare una proposta/consiglio invece di rilasciare una nuova versione con cadenza ogni tot mesi non sarebbe meglio farla semi rollinig?
    Ciao
    Ge!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' allo studio una distro basata su Debian Testing che andrebbe in quella direzione.. :)

      Elimina
    2. Penso che basata su Debian testing sarebbe il massimo. Su Ubuntu, considerati i nuovi termini di supporto, sarebbe meglio solo le LTS.-

      Elimina
    3. O anche su Sid, volendo avere qualcosa ancora più aggiornato. Con il supporto di 9 mesi per le release normali di Ubuntu è meglio usare le LTS. Io mi tengo la 12.10 (ultima con supporto 18 mesi) e tirerò fino alla prossima LTS. A meno di non passare ad altro...
      Penso che per WM come Openbox, dove molte configurazioni vanno fatte "a mano", la possibilità di una rolling sia ideale per non rischiare di perdersi qualche "tweak" in una reinstallazione, pur trasportandosi i vari file di configurazione.

      Elimina
    4. In questa fase di sviluppo è stata privilegiata leggerezza e solidità. L'esperienza maturata consentirà successive evoluzioni. Io vedo la testing più adatta al target che ci siamo prefissi di raggiungere piuttosto che la sid, ma niente è ancora definito... :)

      Elimina
    5. D'accordissimo. "Purtroppo" Ubuntu ci ha abituato ad essere più "bleeding edge" quindi anche affidarsi ai repo testing è un bel salto indietro (non in termini di qualità, chiaramente). E' un cambio di mentalità più che di distribuzione. Per quanto riguarda Sid, devo dire che qualche prova di Sidux non mi ha lasciato del tutto soddisfatto. Sarebbe un bell'impegno avere una distro basata su Sid che sia anche stabile.

      Elimina
  12. la sto provando, in live usb, ed è una scheggiaaaaaaaaa....!!
    ....e se la installo.....!!!!!!??????

    complimentoni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Se la installi, è molto più veloce! :)

      Elimina
    2. Grazie, ci rende felici il tuo apprezzamento! Se la installi te ne innamori... Garantito :)

      Elimina
    3. complimenti, ho un vecchio pc, la syampante fonziona ma lo scnner epson 3590 non ci riesco mi sbattezzo, ho provato a scaricare vlc, mi dice che esiste ma, non riesco a lanciarlo.. premetto che sono quasi digiuno di informatica ed alla mia età è difficile. ho tolto xp perchè lento ed ora non riesco più a fare niente. grazie politel @tin.it

      Elimina
  13. scusate, ma solo a me il download è lentissimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stiamo avendo molteplici accessi, forse il server è impegnato. Generalmente un download impiega tra i 20 e i 30 minuti.. Grazie :)

      Elimina
  14. partendo da una iso mini cd di ubuntu, installando lxde da zero sono riuscito ad avere un sistema completo di tutto con meno di 70 mega dopo l'avvio di x, e lxterminal aperto.
    tint consuma di più di lxpanel, e il gestore di sessioni di lxde è fondamentale....

    unica pecca il menu di openbox. dato che openbox-xdgmenu su raring non si installa per problemi di dipendenze, ho dovuto ricorrere a obmenu-generator, uno script in perl efficientissimo che però non ha pacchetti.
    ho sostituito pcmanfm con thunar, ormai pcmanfm consuma più risorse di thunar che però è molto più completo.
    niente icone sul desktop, solo nitrogen per gestire lo sfondo.
    installato anche midori, la possibilità di bloccare flash e javascript all'occorrenza rende tutto velocissimo, a meno di non volere vedere un video in flash che ovviamente fa schizzare la richiesta di risorse in alto ;-)
    chrome fornisce la compatibilità con siti eventualmente non accessibili da midori, e del resto viene tirato su come dipendenza da lxde-core
    altra cosa che ho scaricato 'fuori repo' sono i temi shiki-nouveau. Forniscono piena compatibilità per le applicazioni gtk3 e con le icone gnome-colors danno un ambiente elegante e con gradazioni cromatiche per tutti i gusti (personalmente uso le icone mint-x)
    ripeto, tutto con meno di 70 mega all'avvio. se vi serve qualche precisazione tecnica, sono a disposizione ;-)

    RispondiElimina
  15. dimenticavo, il tema shiki colors per openbox completa il tutto ;-)

    RispondiElimina
  16. Grazie per il commento ed il suggerimento, è questo il feedback che cerchiamo e che abbiamo richiesto nelle premesse. :)
    In fase di progettazione sono state valutate diverse possibilità, non ultima quella di raggiungere un compromesso tra usabilità, veste grafica ed impegno di memoria. Abbattere l'impegno in RAM oltre misura comportava la realizzazione di una distro che abbiamo giudicato troppo minimale, considerato che attualmente possiamo già parlare di portatili e desktop datati per macchine con capacità di memoria oscillante tra 1 e 2 giga.
    Per quanto attiene la scelta del browser posso solo dirti che fino alla versione 1.0.3 Lubit utilizzava Midori. Con la sua sostituzione abbiamo posto rimedio a ripetute chiusure accidentali, rilevate in fase di betatest, che avvenivano durante la navigazione, ma soprattutto con l'adozione di Chrome abbiamo aperto all'utilizzo delle sue numerose ed utili estensioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio obiettivo è quello di avere una distro portabile su chiavetta usb. ho installato il tutto su di una usb3 da 32 gb. Così mi posso portare in giro un ambiente performate, bello e sopratutto funzionante su qualunque pc che abbia anche solo 256 mega di ram, anche se ovviamente con 512 si va a nozze :)
      tenere due browser in queste condizioni è un imperativo perchè se anche posso disabilitare flash con le estensioni di chrome, questo è già nativo in midori e midori è ottimali per gli ambienti minimali. ovvio che già con 512 mb di ram chrome diventa la scelta migliore.
      A dire il vero, con le ultime release di firefox, sostituirei chrome con quest'ultimo, non ho voglia di mettermi a ricompilare i deb di lxde-core per eliminare la dipendenza di chrome, e avere tre browser su di un sistema così mi pare eccessivo :)

      dal punto di vista della dotazione, ti posso assicurare che non manca nulla. ovviamente se si lanciano molte applicazioni il consumo di ram sale, ma questo è normale :)
      il problema è solo quello di limitare le librerie caricate all'avvio in modo da potere avere un sistema leggero e performante anche in condizioni critiche. poi ci si può installare di tutto. ho solo avuto cura di non installare applicazioni che usassero le librerie qt, anche se sono un fan sfegatato di smplayer :)

      per quello basta selezionare con cura i pacchetti e usare l'opzione --no-install.recommends quando possibile.
      in questo modo synaptic e lightdm non si tirano dietro tutto il mondo di gnome, ad esempio, e non si installano tutta quella marea di servizi che nella stragrande maggioranza dei casi sono inutili (es. demoni per la gestione del bluetooth o avahi).

      mi piacerebbe molto provare ancheusare un sistema con solo librerie qt e razorqt, ma al momento le applicazioni solo qt (non kde) sono davvero poche, e anche la veste grafica è decisamente limitata dai pochi temi disponibili per qt.

      ps, attendo il nuovo sito e spero ci sarà un forum :)

      Elimina
    2. Anche noi non vediamo l'ora di avere la disponibilità del nostro sito.
      Speriamo avvenga presto :)

      Elimina
  17. Innanzitutto grazie per aver speso tempo al servizio della comunità intera. Lubit funziona bene sia da live sia installata nel sistema ed è molto veloce ho trovato però strana la mancanza di programmi per la configurazione dei temi di openbox, gtk e icone, esiste nel menu un "reconfigure openbox" ma non si avvia niente. Potreste per cortesia indicarmi quali programmi installare per ovviare al problema? Su crunchbang ci sono e immagino sia possibile averli anche su Lubit a meno che non ci siano problemi di dipendenze. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presto farò un post al riguardo! Il programma preposto a ciò ha qualche problema...

      Elimina
  18. Scaricata ed installata, grazie e congratulazioni, qui i miei 2 cent: http://invernoerosa.blogspot.it/2013/05/lubit.html .
    Ottima idea, continuate così!

    RispondiElimina
  19. Ma grazie, Angelo! Grazie per questo buongiorno :)

    RispondiElimina
  20. Ciao avrei una domanda. L'ho appena installata sul mio portatile. Solo che quando installo un programma non lo trovo nel Menu. Esempio. Ho installato Vlc. Pero ora se clicco col tasto destro del mouse e vado su Multimedia, non trovo Vlc. Come si risolve?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo un tutorial pronto al riguardo, ma non abbiamo ancora potuto trasferirlo sul sito. Comunque ti indico la procedura da seguire:

      Tasto destro del mouse in un punto libero del desktop.
      Seleziona SYSTEM - Sistema - Configurazioni - Obmenu

      Apri con un click del tasto sx del mouse il gruppo di programmi entro il quale vuoi che venga compreso quello appena installato.

      Evidenzia con un click dello stesso tasto la riga sopra la quale desideri venga creata la voce di menù. Clicca sulla voce New item.

      Assegna il nome del programma nella casella "Label", nella casella "Action" (menù a tendina) seleziona la voce "Execute". Nella casella "Execute" scrivi il comando che esegue il programma (nome del programma - attenzione è CASE SENSITIVE).

      Salva la nuova configurazione e chiudi.

      Il nuovo programma tiappare nella lista di quelli presenti in Obmenù e viene lanciato in esecuzione dalla rispettiva voce.

      Ciao, e buona giornata :)

      Elimina
    2. Grazie tante per la risposta veloce. Ho risolto. Una distro davvero valida e riuscita. Grazie

      Elimina
    3. curiosità... come 'assemblate' il menu di openbox? :)

      Elimina
  21. Grazie a te per l'apprezzamento :)

    RispondiElimina
  22. Ottima!
    Minimale in quantità piacevole.
    L'ho provata live su VirtualBox e per ora non ho incontrato il minimo problema.
    In prima battuta non avevo capito la fisionomia di "Terminale 1" ma adesso l'ho capita e apprezzata.
    Aggiungerò commenti in occasione delle prossime prove.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci tenevo tanto al tuo giudizio. Grazie!

      Elimina
  23. fatto un test con lubit.
    vi confermo che la scelta di tint non è la migliore.
    lxpanel consuma circa 13 mega, 7 più di tint, ma il solo volumeicon ne consuma quasi 14.
    considerate le 'utilities' che fornisce lxpanel come lxcpanelctl, lxde-logout ecc. ecc. credo che alla fine convenga usare lxpanel.
    anche lightm penso convenga. lightdm consuma 6.1 mega contro i 5.6 di slim, ma i vantaggi che fornisce, senza contare i vari problemi di gestione della sessione che slim procura spessissimo, dato che non è molto usato e quindi poco seguito dagli sviluppatori.

    conky fa tanto figo, ma meglio una selezione di desktop carini da selezionare a cura dell'utente. 5.6 mega contro i 2 necessari a uno sfondo anche pesante.

    personalmente poi rimuoverei anche lo stack per il bluetooth e pulseaudio.
    alsa è più che sufficiente per l'utilizzo normale, e pulseaudio non offre nessun vantaggio per un ambiente leggero.

    mo ci lavoro un altro po ed eventualmente vi mando altro feedback

    RispondiElimina
  24. Vi trovo su Distrowatch? o ancora è troppo presto? :-) Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe come chiedere troppe grazie a Sant'Antonio!! :D

      Elimina
  25. Salve sto scaricando la iso e poi la proverò.

    Io di norma uso ubuntu 10.04 LTS, ma tra un po' mancherà il supporto.
    Inutile dire che detesto unity (anche per la sua pesantezza).
    Ho 750 MB di ram ed in alternativa per avere internet veloce uso una puppy derivata ubuntu (precise-puppy) che va veramente forte, ma è piuttosto "grezza".

    La mia domanda è:

    Potresta provare a fare una versione che utilizzi solo la RAM come puppy?

    (Non so quali possano essere le difficoltà soprattutto perchè in fase di chiusura, puppy è veramente lentissimo, in quanto copia tutti i settaggi su penna USB, e questo è un suo limite.

    RispondiElimina
  26. Su 750 Mb di Ram Lubit funziona benissimo... Se non lo vuoi installare puoi usarlo in live da usb key, se il bios della tua macchina supporta il boot da usb. Lubit chiude in circa 3 secondi...
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho installato su usb (con unetbootin) e va benissimo (anche molto veloce).

      Non riesco in nessun modo ad installare su hard-disk (provato a selezionare install directly, su un disco vuoto senza grub e con grub e ubuntu) ma non riesco a far partire questa benedetta installazione.

      Ho installato firefox su chiavetta e funziona ma al successivo riavvio non funziona.

      ? ? ? COME SI FA AD INSTALLARE SU HARD-DISK ? ? ?

      Elimina
  27. L'installazione parte esattamente come descritto nella guida:
    http://parliamodi-ubuntu.blogspot.it/p/installazione-di-lubit.html
    Una volta che hai Lubit in esecuzione in modalità live da chiavetta USB, apri il menù, lancia il gestore di file (Thunar), ti sposti nella cartella Desktop, e fai doppio clic sull'icona che installa Lubit.
    In alternativa lanci in esecuzione Thunar con la scorciatoia da tastiera (tasto Windows + F)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok "squitty" fatto... Ora siccome sono pignolo e noioso come tutti i vecchi (64 anni), ti chiedo se è possibile minimizzare il pannello in alto che contiene le icone dei desktop ora ecc...
      Io sono abituato con il buon caro vecchio gnome2 ad usare i pulsantini che minimizzano il pannello a destra o a sinistra, oppure in alternativa a renderlo a scomparsa; meglio ancora sarebbe eliminarlo del tutto ma penso che non sia possibile.

      Grazie.

      Elimina
  28. Quello di cui parli è il pannello Tint2. E' un pannello minimalista, e viene configurato attraverso un file di testo la cui modifica è abbastanza delicata. Puoi accedere alla sua configurazione attraverso il menù: sistema - configurazioni - edit tint2rc.
    Una volta aperto ti compare il file di configurazione che puoi modificare attraverso l'editor.

    La modifica che chiedi la puoi ottenere modificando le seguenti voci:

    Cerca l'entrata
    # Panel, e modifica così la riga:

    panel_position bottom center horizontal
    (questa modifica sposta la barra tint2 in basso)

    Cerca la voce
    # Panel Autohide, e modifica così la prima riga:

    autohide = 1
    (questa modifica rende il pannello a scomparsa)

    Salva il file, chiudi. Ancora non vedrai le modifiche perchè devi terminare il task di tint2 in esecuzione e rilanciare. La cosa avverrà al primo reboot ma molto più elegante killare il processo e rilanciare, vedrai subito le modifiche:
    apri una sessione di terminale e digita il seguente comando:
    killall tint2 && tint2 &
    Vedrai che il tint2 si sposta in basso e diventa a scompasa..

    Ti rammento, il file di configurazione è estremamente critico, se non ti seni sicuro prima di operare la modifica effettua il salvataggio della configurazione d defualt.

    Buona serata :)


    RispondiElimina
  29. Grazie "squitty" rimando a più tardi l'esecuzione di quello che dici, ma per il momento ho un altro problema:

    NON MI FUNZIONA L'AUDIO.

    Le ho tentate tutte ma resta muto.

    Altra cosa:

    Ho importato i segnalibri di Firefox da Ubuntu copiandoli da penna usb nella cartella scrivania, ma mi sono accorto che pur avendoli copiati regolarmente nella cartella, non appaiono come icona sul desktop.
    (E' un po' diverso da Gnome2 che per i miei gusti è e resta sempre il sistema migliore perchè è il più intuitivo di tutti ed anche il più semplice e flessibile).

    ciao.

    RispondiElimina
  30. Hai cliccato, per errore o per provare, con il tasto sinistro sull'icona audio del pannello di tint2. Cliccandoci sopra l'icona passa da chiara a scura. Deve essere chiara, ma una volta che hai escluso l'audio, anche se torni a cliccare sopra e torna chiara, il volume non ti torna, anche se portandoci sopra il mouse ti segnala Master 100.
    Per riavere l'audio devi cliccare con il tasto dx sull'icona del volume (che prima devi avere fatta tornare chiara cliccandoci con il tasto sx), aprire la voce Open mixer, cliccare sulla Label che appare in alto con la scritta Uscite, cliccare con il tasto sx sull'icona che rappresenta l'altoparlante. Vedrai che i due cursori che rappresentano frontale sinistro e frontale destro, passano dal grigio al colorato e l'audio torna ok.
    Fallo mentre hai in corso una riproduzione sonora in maniera tale che tu abbia consapevolezza dell'audio.
    Più facile farlo che scrivelo.

    RispondiElimina
  31. Ok "sqitty", in ogni caso resto dell'idea che ubuntu 10.04 con l'ottimo gnome2 sia la cosa più semplice flessibile ed intuitiva che ci sia.

    Ma perchè tutti vogliono eliminare gnome2 dicendo che è superato? ma dove? ma perchè ?

    RispondiElimina
  32. @fuoridalcoro-fuoridalcoro


    Gnome2 è stato un gran bel desktop ma purtroppo con quello che sta succedendo oggi, resta un desktop vecchiotto. Ci sono delle alternative a Gnome2, vedi Mate, Cinnamon, E17.

    OpenBox è un Window Manager e quindi ha dei concetti un po' diversi da un desktop.

    Il fatto che tu non vedi le icone sul desktop e perché stai usando un Window Manager. Alcuni Window Manager permetto anche l'utilizzo delle icone sul desktop, ma non nativamente, cioè bisogna installare dei pacchetti a parte.

    Dopo anni di utilizzo di un desktop e normale non trovarsi con un Window Manager. Ma fidati, dopo un tot di giorni cambierai idea ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi vedere il desktop puoi lanciare pcmanfm --desktop o spacefm --desktop e ti appare il desktop, però, appesantisci un pochino l'uso della ram.

      ciao!

      Elimina
  33. Io ho cambito un sacco di distribuzioni compreso mint e semmai ho sempre trovato conferma alle mie impressioni.

    Sono sempre più convinto che è la mentalità della gente che va peggiorando progressivamente.

    Mi consola il fatto che Linus Torvalds la pensa come me.

    Deve essere un difetto di noi vecchi di non capire l'importanza di complicare le cose semplici.

    Grazie per l'aiuto (mi sono anche liberato di tint2) ed auguri per l'ottimo lavoro, anche se resto della mia idea.


    RispondiElimina
  34. @fuoridalcoro-fuoridalcoro

    Sai qual'è il bello di GNU/Linux? Che ognuno è libero nelle scelte. Se non ti sta bene una cosa, be sei libero di cambiarla. Puoi sempre installare Lubit, provarlo e dopo dire "Ma questo OpenBox fa schifo.. installo Gnome2 o qualsiasi altro desktop che assomiglia a Gnome e sono contento". Tutto questo lo puoi fare, perché? Perchè è il mondo di GNU/Linux che te lo permette.

    GNU/Linux è bello proprio questo trasformi le cose a tua piacimento ;).

    RispondiElimina
  35. Salve ragazzi! Complimenti per la nuova distro!!! Come avevo quasi promesso a qualcuno (Lightuono) anche se non ho ricevuto alcuna risposta :( ho comunque buttato giù un pò di codice per fare questo: http://iltester.altervista.org/lubit/

    Spero che vi piaccia ;)

    Naturalmente vi è assenza di contenuti, si tratta di un concept.

    RispondiElimina
  36. molto interessante! Cercavo proprio una distro
    minimale basata sull'ultima release di ubuntu
    se mi spiegate anche come a vete fatto ad installare openbox
    mi fate un piacere ..magari un thread su come costruire una
    distro linux o qualcosa del genere :)
    grz comunque

    RispondiElimina
  37. Complimenti, sto usando Lubit da tre giorni e va benissimo. Ho installato Radiotray in italiano, Gimp, thunderbird, firefox. Ho aggiunto qualche gioco. L'usabilità è notevole e l'ambiente è piacevolmente modificabile. Il pannello tint2 è tra i migliori.

    RispondiElimina
  38. Ti ringrazio molto per il feedback, ci fa molto piacere il tuo apprezzamento ;)

    RispondiElimina
  39. tra i vari software 'leggeri' sto valutando spacefm e udevil
    spacefm è un fork di pcmanfm alla versione 5.2, prima che pcmanfm introducesse il supporto a gvfs et similia, appesantendosi moltissimo.
    pcmanfm al momento usa 16 mega all'avvio, solo per visualizzare lo sfondo della scrivania e fornire il desktop.
    ai tempi della versione 5.* utilizzava 5 mega.
    sacefm si appoggia ad udevil, che può sostituire udisk e quindi eliminare la dipendenza da gvfs per il montaggio automatico delle risorse e per l'accesso alle risorse di rete...
    penso potrebbe essere una buona idea valutarlo per lubit :)

    RispondiElimina

  40. Scaricato ed installato su un portatile del 2000....
    va più che bene, davvero ottimo lavoro!!

    anche se devo dire che avrei preferito qualcosina di un tantino più leggero per quanto riguarda la scelta del software (ad esempio spacefm al posto di thunar)...

    RispondiElimina
  41. Ho commentato anche nell'altro post, riscrivo qui :) Perche non facciamo un bel sito minimal e moderno per lubit?

    RispondiElimina
  42. Come già detto sull'altro post, è in cantiere... :)

    RispondiElimina
  43. Ho una domanda su networkmanager, come viene lanciato se non cè una barra dei menu?
    Una domanda su uefi system, posso installare lubit come ubuntu 64 bit su un notebook che ha il uefi system?
    grazie e ciao!

    RispondiElimina
  44. Qualcuno ha provato Lubit con jwm (joe window manager)? Dovrebbe essere ancora + leggero, mi sbaglio?

    ciao!

    RispondiElimina
  45. come rimuovo le varie informazioni hardware a sx?

    RispondiElimina
  46. Digita nel terminale

    sudo leafpad /usr/local/bin/autostart.sh

    Nel file che si apre, trova la seguente riga:

    sleep 3 && conky -q &

    Non ti resta che metterci un cancelletto davanti, così:

    #sleep 3 && conky -q &

    Salva e poi logout

    In questo modo non fai altro che disabilitare il conky.

    Per farlo riapparire, basta togliere il famoso cancelletto.

    RispondiElimina
  47. Bel lavoro!! Complimenti, grafica buona, debian alleggerito all'inverosimile ma con tutto il necessario!

    se posso permettermi alcune osservazioni: i file di configurazione residui delle vecchie applicazioni nella live mi sa che servono poco :) l'avvio di synaptic da xterm è un po' sporca, nel lanciatore basterebbe aggiungere il comando per eseguirlo fuori dal terminale.. Il doppione di synaptic nel menu, magari il Bluetooth nel systray e se proprio vogliamo fare i sottili ingrandire il carattere delle etichette dei desktop in tint :)

    ottimo davvero, quando usavo Black e openbox non pensavo si potesse tirare fuori qualcosa di cosi carino :)

    RispondiElimina
  48. Grazie Martino!! La nuova versione di Lubit, che sarà online dopo il 26 settembre, è stata curata nei minimi particolari. Abbiamo ovviato a tutto quello che dici. A presto :)

    RispondiElimina
  49. Sono veramente entusiasta di questo made in Italy :)
    Ho seguito tutta la procedura(la solita per distro linux), ma non riesco ad entrare in Lubit ne in modalità live ne cercando di installarlo direttamente. Ho un netbook datato che ha come SO Xubuntu, ma mi piacerebbe provare questa versione solo che, appena dò il comando mi carica la schermata principale di Lubit dove mi viene richiesto di inserire(continuamente) user e pass...non riesco a venirne a capo, help me!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella pagina del download abbiamo scritto: "Avviata la live di Lubit Linux, arrivati al login, in username dovete scrivere lubit e premere invio, mentre in password non dovete scrivere nulla ma premere soltanto invio."

      Poi entra in Thunar, apri la directory "Desktop" e lì trovi l'icona per installare Lubit. A presto!

      Elimina
  50. Ho installato da luglio Lubit, personalizzato, usato su netbook acer aspire-one CPU Atom n.450 2 g RAM . Dopo un uso quotidiano l'ho potuto testare con soddisfazione su molte applicazioni anche impegnative come gimp e libre office, ma da qualche temo non sempre mi avvia l'interfaccia grafica anche se le funzioni da terminale che non la richiedono tipo alsamixer funzionano.
    Ho provato con i classici comandi 'update' ' upgrade' 'autoremove' ecc. ma il problema random continua .
    Altro crash qundo manca la rete wirelw con midori si blocca e deve essere riavviato con il martello ;-).
    Il netbook in seconda partizione con xubuntu 13.10 beta non dà questi problemi.
    Continuo comunque ad usare Lubit . (si adatta moltissimo al mio carattere) Ciaooo.

    RispondiElimina
  51. chiunque avesse problemi con la gestione dei tasti volume up,down,mute e abilitazione del wifi mi faccia sapere che ho risolto il baco...

    RispondiElimina
  52. salve a tutti, c'e l'icona cestino nella versione 5? se non c'e come si deve fare per svuotrarlo? grazie, in download la 5

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel file manager. pcmnafm in lubit 32 bit, thunar in lubit 64 bit :)

      Elimina
  53. Ho scaricato Lubit 6 - mi piaceva la 5 e la sei mi piace ancora di piu'.
    vado per installarla, ma, accettando l'invito a leggere le "related notes" all'avvio, mi appare una videata di Firefox con un sito e-commerce cinese (remastersys.com).....
    ne sapete qualcosa?

    RispondiElimina